Change language

La Sardegna

Il Parco Nazionale Dell'Asinara

Scrigno dalla stupefacente e selvaggia bellezza, in cui domina natura incontaminata e storia antica.

Il Parco

L'Asinara, la seconda isola sarda per dimensioni dopo Sant'Antioco, dalla forma stretta e allungata in direzione Nord-Sud, è peculiare per la costa frastagliata e la varietà dell'habitat.

 

La flora dell'Asinara è costituita da 678 specie: 616 spontanee e 62 introdotte. Tipicamente mediterranea, è rappresentata per oltre il 50% da terofite, che superano la stagione sfavorevole (l’estate) allo stato di seme.

Le specie endemiche sono 29 e rappresentano il 5% della flora generale: alcune sono esclusive della Sardegna settentrionale come le Centaurea horrida, Limonium acutifolium, Limonium laetum, altre appartengono alla regione sardo-corsa come le Astragalus terracianoi e Erodium corsicum.

L’ambiente marino, caratterizzato da un’elevata integrità e diversità delle comunità floro-faunistiche, dal rilevante valore paesaggistico e dall'ottima qualità delle acque in termini ecologici e di contaminazione chimica, è un elemento di pregio ed interesse scientifico.

Fauna e Flora

Nell'isola si riproducono circa 80 specie selvatiche di vertebrati terrestri e, tra queste, molte rivestono rilevanza scientifica a livello mondiale per la loro rarità. L’Asinara è l'unica stazione sarda in cui è presente la gazza.

Scopri tra gli anfibi il discoglosso sardo, il rospo smeraldino e la raganella, tra i rettili la testuggine comune e la biscia viperina, tra gli uccelli marini il Gabbiano corso, il Marangone dal ciuffo, la Berta maggiore e minore, la Pernice sarda e il Gabbiano reale, a cui è dedicato un programma di inanellamento per studiarne la migrazione.

Riconosci tra i mammiferi la lepre, la donnola, il muflone, il cinghiale, il cavallo ed il caratteristico asinello bianco.

La vegetazione propria della macchia mediterranea termofila è arricchita da lentisco, euforbia arborea, colicotome, filirea a foglie strette, ginepro fenicio e cisto.

Nella parte settentrionale dell’isola, in località Elighe Mannu (dove dal 1995 è in atto un intervento di riforestazione da parte dell'Azienda Foreste Demaniali della Sardegna), ammira la formazione forestale a leccio, che si estende per 5-6 ha.

Di rilevante interesse scientifico sono le garighe costiere, la vegetazione dunare e peristagnale, tratti peculiari dell'Asinara.

Enogastronomia

Riconosciuta a livello mondiale, genuina e semplice, ricca di ingredienti naturali sapientemente mescolati, la cucina sarda soddisfa anche i palati più esigenti.

La ricchezza del territorio offre in ogni stagione prodotti dai gusti delicati e intensi, esaltati dall'abilità degli chef sardi.

I cibi deliziosi con cui viene imbandita la tavola in Sardegna spaziano dalla pasta alle carni e al pesce, dai pani dalle forme differenti ai formaggi corposi fino all'accompagnamento dei vini colorati di una tradizione che si perde nella notte dei tempi.

I pasti si concludono con dolci arricchiti dal gusto delle mandorle o del miele nelle disparate varietà e con liquori che portano con sé i profumi delle campagne, il mirto, l'alloro, il basilico e gli altri aromi dell'isola.

Itinerari Naturalistici

Scopri il Parco regionale di Porto Conte - Capo Caccia, Parco Nazionale dell'Asinara, con un percorso di 56 Km e un tempo di percorrenza stradale di un’ora.

  • 1° TAPPA - Parco regionale di Porto Conte - Capo Caccia 
    Per ammirare l'Area Marina Protetta Capocaccia - Isola Piana raggiungi l'abitato di Alghero e segui le indicazioni per l'oasi naturalistica. Il fascino delle rocce calcaree ricamate da grotte e anfratti, lambite da acque trasparenti, è il tratto dominante dell’area marina protetta di Porto Conte. Esplora, nel versante orientale del robusto promontorio di Capo Caccia, la Grotta Verde, ricoperta da muschi e licheni, e, sotto lo sperone roccioso, la Grotta di Nettuno, raggiungibile dalla terraferma grazie ai gradini della Escala del Cabirol.
     
  • 2° TAPPA - Parco Nazionale dell'Asinara
    Scopri la suggestiva isola dell'Asinara, raggiungibile dal Porto Nuovo di Stintino e da Porto Torres: i biglietti vengono erogati da appositi chioschi informativi e operativi. Dotata di un repertorio naturalistico da favola, sia per il fascino selvaggio delle coste sia per la ricchezza di avifauna e degli asinelli bianchi unici al mondo, l’isola è un prezioso gioiello ecologico. Il Parco Nazionale con la sua incontaminata bellezza accoglie i visitatori grazie alle visite organizzate dall'Ente Parco e dalle strutture private.

Cimentati nei percorsi più sorprendenti, sia lungo i tratti costieri sia nelle aree più interne, mediante escursioni via mare, trekking, mountain bike o fuoristrada.

Richiesta informazioni

Per qualsiasi informazione sulle nostre strutture, sulle tariffe o sui nostri servizi, non esitate a contattarci. Il nostro staff vi risponderà il prima possibile per offrirvi l'assistenza che desiderate.

Di che cosa hai bisogno?
Il tuo nome
Il tuo cognome
Un indirizzo a cui ricontattarti
Un numero a cui ricontattarti
Inserisci qui la tua richiesta
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare se sei un visitatore umano e per prevenire lo spam.

Info Voli